mercoledì 3 maggio 2017

La processione di San Gennaro 2017

La processione di San Gennaro a Napoli

La processione di San Gennaro e dei busti raffiguranti i copatroni della città di Napoli partirà dal Duomo Sabato 6 maggio 2017 alle ore 17.00. 
Percorso della processione: via Duomo, via dei Tribunali, via delle Zite a forcella, Forcella, San Biagio dei librai, piazza San Domenico maggiore e via Benedetto Croce. La processione si concluderà nella chiesa di Santa Chiara dove alle ore 18 è prevista la celebrazione della santa messa. Durante la settimana successiva la teca contente le ampolle del sangue sarà esposta nella Reale Cappella del tesoro per consentire ai fedeli il tradizionale bacio delle ampolle. 


                                          Processione di San Gennaro Vascitour


Origini della processione di San Gennaro

La processione di San Gennaro vuole ricordare la traslazione delle spoglie del martire da Pozzuoli alle catacombe di Capodimonte avvenuta nel V secolo d.c. Da molti anni ormai è consuetudine che la processione del busto si svolga il sabato che precede la prima domenica del mese di maggio. Non si conoscono esattamente i motivi che hanno spinto la Curia locale a stabilire questa regola, ma è certo invece che fino al 1267 la processione si svolgesse il 13 aprile. 
Come si svolge il rito. Il Cardinale per verificare che il prodigio sia avvenuto, si reca presso la Reale Cappella di San Gennaro accolto dall'abate prelato e dalla Deputazione. Intanto i busti dei copatroni vengono radunati sul sagrato del Duomo dove vengono accolti dai fedeli con un applauso fragoroso. Più tardi, tra le preghiere, gli applausi e la commozione dei fedeli, il Cardinale raggiungerà il sagrato per comunicare il prodigio. La folla si organizza in un corteo per proseguire in processione. Il corteo si compone di seminaristi, rappresentanti della deputazione, rappresentanti di congreghe religiose, busti dei copatroni, teca con le ampolle, busto di San Gennaro, preti delle parrocchie locali, le più alte cariche politiche e della curia e infine il popolo. L'intera processione è accompagnata dalla fanfara dei carabinieri. 


                                      Processione di San Gennaro Vascitour


Perché la processione è così sentita dai napoletani?

La processione di San Gennaro rappresenta un evento fortemente identitario in cui la collettività napoletana identifica se stessa. La processione - così come altri eventi sociali - è un rito che manifesta un sentimento comune agli altri membri della comunità. L'identità culturale di un popolo si basa appunto sulla sua cultura e comprende aspetti materiali e immateriali, spirituali ed emozionali. capaci di identificare una società o una collettività. La cultura dunque non comprende solo la letteratura e l'arte, ma anche gli usi, le credenze, la religione le tradizioni nonché i sistemi di valori di un popolo. Ora per non addentrarci troppo in un discorso ampio che meriterebbe poi di chiarire anche la differenza tra il concetto di popolo e popolazione ci soffermiamo solo nel ricordare che San Gennaro al di là di ogni luogo comune ricorda la città di Napoli e i napoletani.

 Per le tue vacanze a Napoli... scegli Vascitour!!!

Per prenotazioni: info@vascitour.it
Info in italiano Achille +39-3389961055; Marianna +39-3926804094
Info in inglese Anna +39-3292663534

Nessun commento:

Posta un commento